LINUX TIPS

Linux: un sistema operativo per chiunque!

Scritto da Renato Brunetti
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

In un mondo, informatico, monopolizzato dai sistemi operativi Microsoft Windows, cresce sempre di più l’interesse verso Linux, il sistema operativo Unix-like libero.

Ormai sono passati diversi anni da quando, nel 1991, Linus Torvalds, insoddisfatto della gestione di Minix per l’architettura i386 a 32bit, creò il suo kernel unix. Un po’ per divertimento, un po’ per studio, queste furono le basi di quello che oggi è diventato uno dei progetti Open Source più importanti.

Sebbene Linux sia sempre stato molto differente dai sistemi operativi Microsoft, negli ultimi anni è migliorato tantissimo: è molto più user-friendly ed ha un buon supporto hardware.

E’ convinzione comune che il termine Linux identifichi un sistema operativo differente da Windows e da Mac OS ma non è propriamente corretto. Linux è un kernel (il nucleo principale del sistema operativo) che, come accaduto, è stato incluso in diverse distribuzioni. Non esiste, quindi, un unico sistema operativo Linux, ma una famiglia di sistemi operativi.

In quest’articolo, vi mostrerò quelle che, secondo me, sono le migliori distribuzioni Linux e, brevemente, vi elencherò anche i vantaggi e gli svantaggi di utilizzo.

Linux Mint

linux_mint_cinnamon

Linux Mint con interfaccia Cinnnamon

Mint è la distribuzione linux che si avvicina di più ai sistemi operativi Windows: sia per la somiglianza dell’interfaccia grafica che per l’inclusione di software e driver non liberi. Viene considerata la distribuzione migliore in assoluto per i principianti e/o per quelli che vogliono avvicinarsi ai sistemi operativi Linux.

go-bottom

Linux Ubuntu

linux_ubuntu

Ubuntu con l’interfaccia Unity

Ubuntu è stata, fino a qualche anno fa, la principale distribuzione Linux per le masse. Sviluppato da una società privata, la Canonical Ltd., mantiene la sua natura di software libero ma con le dovute migliorie sull’usabilità dell’interfaccia ed il supporto alle periferiche.

Il sistema operativo deriva da Linux Debian, il noto sistema operativo da cui eredita la maggior parte dei pacchetti, tra cui il tanto amato apt-get. Nato inizialmente con l’interfaccia grafica GNOME 2, negli anni ha mutato la sua interfaccia fino ad utilizzarne una proprietaria, sviluppata direttamente da Canonical, dal nome Unity. Quest’interfaccia è stata realizzata per poter utilizzare il sistama operativo su piattaforme diverse: computer, tablet e smartphone.

Da Ubuntu, a sua volta, sono derivate ulteriori distribuzioni, ognuna personalizzata con l’integrazione di specifici pacchetti ed ottimizzazioni varie. Qualche tempo fa ho scritto un articolo su come realizzare una distribuzione di Linux Ubuntu personalizzata.

Da qualche anno, per gli utenti inesperti viene consigliata l’installazione della sua derivata Mint, per semplicità di utilizzo e per una dotazione software più ricca.

go-bottom

Linux Debian

linux_debian

Linux Debian

Debian, la mia distribuzione preferita, nasce nel 1993 e nonostante le varie distribuzioni derivate, è ancora nel pieno della sua attività e molte volte viene preferita a qualsiasi altra distribuzione.

Non è un sistema operativo creato per gli utenti inesperti, nonostante vi sia un wizard di installazione guidato ed un interfaccia grafica abbastanza user-friendly, il suo scopo non è mai stato quello di “catturare utenti” a differenza di Ubuntu o Mint.

Sviluppata inizialmente da Ian Murdock, conta adesso più di 1000 volontari, tra programmatori, bug tester etc… Vanta, inoltre, di oltre 40.000 pacchetti APT. Questa sua caratteristica la rende molto versatile ed adatta a molteplici esigenze: sistema operativo desktop, per Raspberry PI, per server web, server smtp, server di backup, etc…

Il sistema operativo è molto stabile e grazie ai pacchetti netinst è possibile effettuare un installazione pulita, aggiungendo man mano solo i software e servizi necessari tramite i pacchetti APT.

go-bottom

Linux Mageia

linux_mageia_kde

Linux Mageia con interfaccia KDE

Mageia è una recente distribuzione derivata da Linux Mandriva che a sua volta fu derivata da Linux Mandrake, una distribuzione Linux facile da installare ed utilizzare nata nel lontano 1998, prima di Ubuntu.

A differenza di Ubuntu, come la sua distribuzione madre anche Mageia deriva da Linux Red Hat, nota distribuzione orientata alle esigenze aziendali. Per questo motivo non vi è alcun supporto ad APT ma il gestore dei pacchetti installato è RPM (Red Hat Package Manager). E’ disponibile in due versioni differenti: con interfaccia grafica KDE e con interfaccia grafica GNOME.

E’ un progetto abbastanza seguito nel web ma non dispone di una vera e propria azienda privata che effettua la manutenzione e gli aggiornamenti. E’ probabile che col tempo il progetto venga chiuso e/o abbandonato, come già accaduto in precedenza a Mandriva e Mandrake.

go-bottom

Linux Fedora

linux_fedora

Linux Fedora

Fedora è una delle distribuzione Linux più amate per la sua natura free. Il sistema, infatti, è privo di software non free, di drivers o codec. Nasce come Red Hat nel lontano 1995 per separarsi col nome Fedora nel 2003, visto che il sistema si orientava sempre più all’introduzione di software commerciali mal visti dalla comunità.

Come la sua distribuzione madre, anche qui vi è un gestore pacchetti bensì non sia RPM ma un suo derivato. E’ un sistema operativo stabile ma la frequenza di aggiornamento non è paragonabile a quella di Ubuntu.

go-bottom

Linux OpenSuse

linux_open_suse

Linux Open Suse

OpenSuse nasce nel 1996 come prodotto commerciale (Suse) per diventare poi completamente free. Viene utilizzata da Novell come sistema operativo di base dei suoi software SLED e SLES.

Rispetto alle altre distribuzioni Linux, questa è sempre stata user-friendly e prettamente per ambienti desktop. Al tempo in cui veniva commercializzata, si poteva trovare tranquillamente in vendita nei negozi di informatica insieme ai sistemi operativi Windows.

Sia quando veniva commercializzata che adesso, il sistema offre una ricca dotazione di software preinstallato. Questo è uno dei motivi per cui gli utenti più pratici di sistemi *nix, la scartano e scelgono una distribuzione alternativa: più leggera e con meno funzionalità che spesso possono risultare inutili o ridondanti.

go-bottom

Mi fermo qui con la lista, potei continuare ancora per molto ma non avrebbe senso… Questi che vi ho illustrato sono i sistemi operativi adatti per l’utilizzo su computer desktop, sia per  i principianti che per i più avvezzi di sistemi Linux. Io, personalmente, ho provato varie distribuzioni negli anni e sono rimasto fedele per tanto tempo a Debian, anche se ultimamente ho preferito sostituirla con Ubuntu per il suo maggior supporto drivers ed una comunità più attiva sul web.

Io non ho abbandonato Windows o Mac OS, ognuno di questi sistemi mi è utilie per un motivo o per un altro… ed, ovviamente, non vi chiedo di farlo ma vi consiglio almeno di provare una di queste distribuzioni in quanto sono disponibili anche in formato Live, ovvero è possibile provarle senza effettuare alcuna installazione!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Informazioni sull'autore

Renato Brunetti

Sono un programmatore software con la passione per l'informatica, i videogames, i fumetti, la musica, la fotografia e le auto. Mi piace dedicare un po' del mio tempo libero alla gestione dei miei siti web personali ed i miei blog.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi