Come creare una distribuzione personale con Ubuntu Builder

Vi siete mai chiesti come fare per realizzare una distribuzione Linux personale? Configurare il proprio sistema operativo con tutte le applicazioni ed i pacchetti preferiti, con le configurazioni e personalizzazioni varie.

ubuntu-builder

Ovviamente questo è possibile da sempre ma oggi, grazie ad un applicazione, possiamo farlo in pochissimo tempo. Tutto ciò che dobbiamo fare è scaricare ed installare Ubuntu Builder.

L’applicazione è gratuita ma sfortunatamente (dipende dai punti di vista A bocca aperta) è disponibile solo per il sistema operativo Linux Ubuntu.

Le poche ma essenziali personalizzazioni che si possono effettuare sono le seguenti:

  • Impostazione del nome della distribuzione Linux
  • Impostazione del nome utente predefinito
  • Impostazione del nome del computer
  • Impostazione delle note della release
  • Scelta dell’ambiente grafico (Gnome, KDE, etc..)
  • Modifica del file sources.list
  • Scelta dei pacchetti Synaptic
  • Installazione di pacchetti .deb (Debian version)
  • Modifica dell’immagine di boot
  • Impostazioni della Console e del Desktop

Il funzionamento è molto semplice, basta caricare il sistema operativo da file immagine .ISO oppure scaricarla al momento dal server principale di Ubuntu. Dopo aver effettuato tutte le personalizzazioni del caso possiamo esportare la nostra distribuzione direttamente in un file immagine .ISO oppure in QEMU, un emulatore..

Se vi interessa, potete scaricare l’applicazione attraverso il pulsante sottostante:

dw-bottom

Il link è diretto all’attuale versione disponibile, per verificare ulteriori aggiornamenti, cliccate qui

Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2014

Il progetto non è più ospitato nella directory di Google ma in un nuovo sito proprietario. Per l’installazione del tool, seguite il link sopra e seguite le istruzioni ufficiali per l’installazione da shell.

Total
0
Shares
1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Svuotare la clipboard di Windows in un attimo

Next Post

5 modi per organizzare e catalogare i propri dischi CD/DVD

Related Posts