10 regole da seguire per proteggere te e gli amici dallo spam

NO-SPAM_thumb.pngOggi giorno siamo sempre più invasi dallo SPAM (messaggi pubblicitari e/o indesiderati) che puntualmente, ogni giorno, ci inondano la casella di posta elettronica. Non c’è una soluzione generale per proteggersi dalla ricezione di queste e-mail, né tanto meno ci si può rifiutare. Non ci resta che adattarci e correre personalmente ai ripari! In quest’articolo vi darò 10 consigli per mantenere pulita e protetta la vostra casella di posta elettronica.

Alcuni di questi consigli sono “scontati” ma non tutti, pur conoscendoli, li mettono in pratica..

spam_thumb.jpg

Consiglio n. 1: Non diffondere online il tuo indirizzo e-mail ma comunicalo solo alle persone fidate.

Consiglio n. 2: Utilizza un account email secondario per l’iscrizione a newsletter, mailing list, siti web e forum community.

Consiglio n. 3: Non rispondere ai messaggi di posta elettronica ricevuti da mittenti sconosciuti.

Consiglio n. 4: Quando devi inviare un messaggio a più destinatari utilizza il campo CCN (copia carbone nascosta) di Outlook, in questo modo nasconderai gli indirizzi dei destinatari e li proteggerai da eventuali SPAMMER. In altri client di posta la dicitura CCN è sostituita da BCC.

Consiglio n. 5: Se inoltri un messaggio cancella l’indirizzo del mittente originale, eviterai di comunicare la sua e-mail a chi non conosce.

Consiglio n. 6: Utilizza i filtri del client di posta elettronica per smistare i messaggi dei mittenti indesiderati nel cestino.

Consiglio n. 7: Utilizza un software anti spam per una protezione maggiore sulle black list.

Consiglio n. 8: Se ricevi un messaggio spazzatura, analizza l’header e scopri il provvider che è stato utilizzato per l’invio. Potrai cosi aggiungerlo nella lista nera (black list) del tuo software anti spam o nel filtro della tua casella di posta.

Consiglio n. 9: Non fidarti delle super offerte che ricevi via email, non acquistare nulla e non visitare i loro link. Meglio ancora se li cestini direttamente, eviterai qualche fregatura ed eviterai di finanziare gli SPAMMER attraverso le loro campagne PTR (Paid To Read) e PTC (Paid To Click).

Consiglio n. 10: Non prestare la tua casella di posta elettronica a nessuno, nemmeno un familiare. Così sarai sicuro che nessuno possa “violare” uno dei precedenti consigli.

 

Tieni presente che puoi benissimo evitare di seguire i miei consigli ma sarai una facile preda degli SPAMMER.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Aggiornamenti di Windows obbligatori? No, ma..

Next Post

Come registrarsi su Twitter più volte con lo stesso account di posta elettronica

Related Posts