DynDNS blocca le registrazioni gratuite… Vediamo le alternative!

Da qualche mese il noto servizio di redirect/DNS, DynDNS, ha deciso di rimuovere definitivamente la possibilità di poter registrare un proprio DNS gratuitamente. Adesso è possibile soltanto la sottoscrizione mensile/annuale a prezzi non tanto economici… Purtroppo questo servizio era utile perché supportato dalla maggior parte dei router che, senza l’intervento dell’utente, provvedevano ad aggiornare automaticamente l’indirizzo IP associato al DNS ad ogni connessione.

Anche io ero un soddisfatto utilizzatore di questo servizio in quanto trovo utile potermi collegare al computer di casa anche quando sono in giro. Uno dei motivi che mi hanno spinto, all’epoca, a registrare il DNS è stata la necessità di poter disporre di alcuni file personali, residenti sul computer di casa, anche in mobilità. Dopo aver configurato ad hoc il PC l’unico problema era il reperimento dell’indirizzo IP che nella maggior parte dei casi non è statico ma dinamico. Questo vuol dire che non è sempre lo stesso ma cambia ad ogni connessione oppure ogni tot. ore.

Grazie anche all’affidabile e compatibile router della Linksys che possedevo, la mia scelta cadde sull’ottimo DynDNS. Tuttavia, da qualche mese, come già detto in precedenza, il servizio ha bloccato le registrazioni gratuite e da circa un mese ha disattivato completamente anche gli account gratuiti già attivi. Mi sono ritrovato, quindi, con un account attivo per la sola sottoscrizione di un abbonamento.

A questo punto ho dovuto fare una scelta, restare con l’attuale servizio ma pagare un abbonamento mensile o annuale oppure migrare su un nuovo servizio gratuito.

Le alternative valide erano:

  • DynDNS.it
  • No-IP.com

Vediamo in dettaglio i due servizi:

NO-IP

Iniziamo da No-IP, che è un servizio affidabile e presente in rete da un bel po’ di anni. L’ho già utilizzato in passato e mi sono sempre trovato bene ma ultimamente l’avevo messo da parte in favore di DynDNS.org a causa dell’elevata compatibilità con i router ed in particolar modo con il mio

Dopo aver fatto la registrazione, potremmo disporre di un account gratuito e di un dominio di terzo livello che sarà il nostro DNS, ovvero il nostro puntatore all’indirizzo IP pubblico della rete internet di casa/ufficio. Per poter aggiornare frequentemente l’indirizzo IP è necessario che sul nostro computer venga installata un applicazione che si occupa appunto di eseguire un refresh ed un update dell’indirizzo ogni tot. minuti. Il programma resta attivo nella traybar di Windows e si aggiorna automaticamente. Voi lo installate e lo configurate, dopo potrete anche dimenticarvi della sua esistenza. Ogni qual volta utilizzerete il vostro DNS, questo funzionerà senza problemi!

Per registrarvi su No-IP, cliccate qui

DYNDNS

E’ un servizio nuovo che offre gratuitamente un DNS ed inoltre, con un abbonamento mensile, aggiunge anche il supporto ai modem/router che supportano solo DynDNS.org.

Se non volete abbonarvi potrete tranquillamente aggiornare il vostro indirizzo IP da linkare al DNS mediante l’applicazione offerta dal sito. Il funzionamento è simile alla soluzione offerta da No-IP. Ovviamente l’account gratuito è soggetto ad alcune limitazioni che ad alcuni potrebbero infastidire…

Per registrarvi su DynDNS.it, cliccate qui

Sebbene quest’ultimo servizio è offerta da una società italiana, non me la sento di consigliarvelo ad occhi chiusi… preferisco, invece, consigliarvi No-IP che lavora in questo settore da diversi anni e gode di tutta la mia fiducia. Personalmente ho preferito non adoperare nessuno dei due servizi sopra citati. Sono entrambi ottimi ma, stufo di dover dipendere sempre da servizi esterni, ho gradito realizzare una soluzione ad hoc personalizzata. Mi sono creato così un applicazione simile al client che è necessario installare con No-IP ed ho sfruttato un dominio di terzo livello che già possedevo. Il risultato è più che ottimo ed in più posso avere, per una volta, un dominio personalizzato a costo zero (sono già proprietario del dominio principale!).

Magari in futuro scriverò un articolo anche su questo ma per il momento aspetto di testare per bene il tutto e di capire se vi sono reali vantaggi.

Total
0
Shares
5 comments
  1. Ciao, anche io sono proprietario di un dominio e mi interessa l’opzione da te scelta. Puoi condividerla? 😉 Ciao.

  2. Ciao. In pratica ho realizzato un applicazione che mi aggiorna un file php (index) sul mio server con il mio attuale indirizzo IP. In questo modo quando faccio riferimento al dominio di terzo livello che gli ho associato, ho già il rendirizzamento al mio IP. Ovviamente l’utilizzo varia in base alle esigenze, a me serviva semplicemente avere accesso ad un interfaccia remota di un applicazione…

  3. Ti sbagli, i link funzionano correttamente. Ti rimandano su Adf.ly ma dopo 5 secondi ti compare il pulsante “Avanti” in alto a destra che ti rimanda al sito originale.

  4. A person essentially assist to make seriously posts I
    might state. That is the first time I frequented your web page and to this point?
    I surprised with the analysis you made to make this particular post
    incredible. Fantastic task!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

7 consigli per avere il proprio computer sempre veloce e scattante!

Next Post

Windows 8.1 Preview disponibile al download!

Related Posts