5 video player per Linux

linux tips

In quest’articolo voglio parlarvi di 5 video player: applicazioni per la riproduzione di file video per il sistema operativo Linux. Non scrivo spesso articoli per Linux in quanto non è un sistema operativo che utilizzo spesso, sebbene sia molto valido.
Il sistema operativo del pinguino suscita sempre un grande fascino, ma non tutti si sentono pronti al grande passo, anche per la mancanza di alcune applicazioni. Questo, però, è vero solo in parte: esistono moltissime applicazioni alternative, tra cui vi è Open Office (che sostituisce Microsoft Office), Gimp (che sostituisce Photoshop), e tantissime altre, insieme, ovviamente, a tutte le applicazioni multipiattaforma.
In quest’articolo vi parlerò di 5 delle migliori applicazioni per la riproduzione video.

VideoLAN (VLC)

linux_vlc

Il primo, come giusto che sia, è VLC: uno dei migliori player audio e video che esista. E’ stato rilasciato la prima volta nell’ormai lontano anno 2000, ma ha avuto una costante evoluzione.
Il software è totalmente gratuito, è open source ed è rilasciato per diverse piattaforme: Windows, Linux, Mac, Android, Windows Phone, etc…
Ha un ottima reputazione per il suo grande supporto a moltissimi codec e formati multimediali. Inoltre, consente di visionare filmati in streaming direttamente da un URL.

MPV

linux-mpv

MPV è un nuovo software per la riproduzione video e nasce dal progetto originale di MPlayer. E’ possibile apprezzarlo per la sua semplicità di utilizzo e per l’interfaccia minimale che consente di visionare filmati senza distrazioni (ovviamente non mi riferisco alla modalità full-screen).
MPV dev’essere avviato da linea di comando, quindi dalla shell, in quanto non ha una vera e propria interfaccia grafica. L’unica finestra che include è quella di riproduzione del filmato che viene visualizzata solo quando viene aperto un file.
Anche questo player, come VLC, è costruito su FFmpeg: quindi supporta molti formati e codec.

Gnome Videos

GNOME Video

In tutte le migliori distribuzioni Linux è presente un applicazione predefinita per la riproduzione dei filmati. Si chiama Video, ma è conosciuta anche come Totem, ed è costruita interamente con l’environment di GNOME. Questo implica la sua totale integrazione con gli elementi di GNOME, come con Nautilus.
A causa di questa sua integrazione, l’applicazione non include molte possibilità di personalizzazione e non include già di suo il supporto ai codec video. Tuttavia, se doveste riprodurre un filmato di cui non è presente il codec, l’applicazione stessa vi comunicherà la mancanza del codec e vi inviterà ad installarlo con una procedura 1-click-to-install (installazione con un click).

SMPlayer

SMPlayer

SMPlayer non è un vero e proprio riproduttore video ma una semplice applicazione che associa un ottima interfaccia grafica ad MPlayer, evitandovi di dover eseguire comandi dalla shell.
Ad oggi, SPlayer è forse l’unico pacchetto completo per il reparto multimedale: include il supporto alle playlist, alla visualizzazione dei sottotitoli, alla radio in streaming e alla TV. Essendo MPV basato su MPlayer, SMPlayer è compatibile anche con esso.

Miro

miro-video-player

Miro è un software di riproduzione video che si differenzia da tutti gli altri che vi ho elencato per la sua gestione dei file multimediali. Consente la sincronizzazione di dispositivi, la condivisione di video attraverso la rete locale e la conversione in differenti formati. Un unica applicazione per visionare oppure convertire i propri filmati per la visualizzazione su altri dispositivi. Inoltre, con Miro è possibile anche scaricare file direttamente da Amazon, da YouTube e perfino scaricare file Torrent.

Non vi rilascio alcun link per il download delle applicazioni in quanto vengono aggiornate frequentemente e potrete incorrere in una versione obsoleta. Tuttavia, potete tranquillamente scaricarle dal repository ufficiale o, in caso non fossero presenti, reperirle facilmente con una semplice ricerca mirata.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Acquistare giochi digitali al minor prezzo possibile

Next Post

Come recuperare i messaggi eliminati da WhatsApp

Related Posts