Come recuperare i messaggi eliminati da WhatsApp

da | Apr 20, 2015 | Android, iOS | 2 commenti

WhatsApp è, al giorno d’oggi, uno dei sistemi di comunicazione più utilizzati nel mondo mobile. Da quando la connettività internet si è diffusa sulle reti mobili, i vecchi SMS sono andati in pensione e sorpassati. Con WhatsApp, oltre ai classici messaggi di testo, abbiamo la possibilità anche di inviare file multimediali: foto, note vocali e video.

Se per errore eliminiamo uno o più messaggi, ma anche contenuti multimediali ricevuti, possiamo recuperarli facilmente in quanto il servizio online di WhatsApp effettua un backup automatico ogni 24 ore, mantenendo uno storico di ben 7 giorni. Di seguito vi illustrerò alcuni metodi per recuperare i vostri messaggi che inavvertitamente sono stati cancellati.

Metodo 1

Il primo metodo è anche il più semplice ed immediato da applicare. Tutto quello che bisogna fare è disinstallare l’applicazione e reinstallarla. In questo modo verranno ripristinati tutti i file di backup ancora presenti nello smartphone in una directory apposita.

Metodo 2

Il secondo metodo richiede l’utilizzo di un servizio online di terze parti. Il sito in questione è recovermessages.com ed ha un funzionamento molto semplice.

  1. Recatevi sul sito cliccando qui
  2. Selezionate il database di WhatsApp dalla memoria del vostro smartphone.
  3. Accettate i termini e le condizioni.
  4. Cliccate sul tasto Scan per avviare l’elaborazione di decript del database di WhatsApp per poter ricevere i messaggi rimossi.

Il database di WhatsApp può essere reperito direttamente dal vostro smartphone nel seguente percorso:

Su dispositivi Android

/sdcard/WhatsApp/Databases/msgstore.db.crypt

Su dispositivi iOS

net.whatsapp.WhatsApp/Documents/ChatStorage.sqlite

Su iOS, tuttavia, è necessario disporre di un software per l’esplorazione delle cartelle come iFunBox.

Sebbene questo procedimento sia semplice e semi-immediato, non è molto sicuro in quanto richiede l’upload del vostro intero database su un server estraneo, mettendo a repentaglio la vostra privacy.

Metodo 3

L’ultimo metodo può sembrare complesso in quanto richiede di effettuare il ripristino dei messaggi manualmente ma è molto semplice e veloce.

  1. Portatevi nel percorso dove risiede il database di WhatsApp (i percorsi sono quelli indicati per il metodo 2).
  2. All’interno della directory cercate un file con una sintassi simile a questa: msgstore-2015-04-19.1.db.crypt.
  3. Identificato il file, cercate il file senza la data e rinominato come segue: msgstore.db.crypt
  4. Quest’ultimo file rinominatelo in bk-msgstore.db.crypt
  5. Adesso scegliete uno dei file con la data (magari uno in cui siete sicuri che siano presenti i messaggi che volete recuperare) e rinominatelo rimuovendo la data e trasformandolo in msgstore.db.crypt
  6. L’ultimo passo è quello di passare allo smartphone e seguire questi passi: Impostazioni -> Gestisci applicazioni -> WhatsApp e cliccate sul pulsante Rimuovi tutti i dati.

Dopo aver effettuato questi passi, alla prossima apertura di WhatsApp, vi verrà chiesto se ripristinare un backup precendente. Tappate su Ripristina per recuperare tutti i messaggi, inclusi quelli che avevate cancellato.

N.B. Ovviamente questi tre metodi non funzionano se non avete accesso ai file di backup.