Come controllare un dispositivo Android da remoto

da | Lug 23, 2022 | Android, Telefonia | 0 commenti

spy_emoji

Controllare un dispositivo Android da remoto, o più semplicemente, spiare un cellulare o un tablet… Questa è una delle domande che, frequentemente, mi vengono fatte sia dagli amici che dai clienti.

Chi per un motivo, chi per un altro… tutti vogliono saperne di più su questa attività che fa tanto 007!!

Le intenzioni possono essere varie: dal voler controllare un familiare più piccolo dai pericoli del web al controllare un secondo dispositivo a distanza. Tuttavia, vi sono anche motivazioni poco nobili, come il voler spiare altre persone.

Anche se in quest’articolo illustrerò come fare, non intendo ASSOLUTAMENTE promuovere e/o invogliare questo tipo di attività, né tantomeno mi riterrò responsabile per l’utilizzo improprio dei software illustrati e delle metodologie definite in questo articolo.

Fatta questa piccola premessa, rispondiamo velocemente a qualche domanda frequente e poi vedremo quali sono i software disponibili e quali sono i loro punti forza.

Come si può spiare un numero di cellulare?

Non è possibile spiare un telefono cellulare solo conoscendone il numero. Queste son cose che possono fare le autorità con la collaborazione delle compagnie telefoniche e solo in determinate condizioni. Tutti gli altri, ovviamente, possono farlo solo mediante un sistema di controllo installato nel dispositivo.

L’articolo riferisce ad Android, ma si può spiare anche un dispositivo iPhone o iPad?

L’articolo fa riferimento ad Android perché è un sistema aperto e consente di installare applicativi ed effettuare configurazioni. I dispositivi Apple, purtroppo, sono un sistema chiuso e l’unico modo per poter installare software senza passare per lo store ufficiale è mediante l’utilizzo del Jailbreak: un sistema di sblocco del dispositivo dove viene rimossa la protezione del produttore e viene consentita l’esecuzione di codice non certificato.

Senza Jailbreak, l’unico modo di ottenere qualche informazione è limitato alla conoscenza dell’indirizzo e-mail associato all’account Apple e la password ad esso associata. Tramite l’Apple ID sarà possibile visualizzare la posizione del dispositivo, la rubrica, gli sms e le foto tramite iCloud.

Vediamo, adesso, le varie soluzioni disponibili per Android.

È un’applicazione ufficiale di google e scaricabile gratuitamente dal Play Store. Ideata proprio per il controllo parentale, l’applicazione ci consente di poter tenere sotto controllo i nostri familiari più piccoli, potendo controllare la posizione, le foto scattate ed anche la cronologia delle chat.

KidLogger

È un’applicazione di sorveglianza delle attività che consente di:

  • Controllare in tempo reale la posizione
  • Leggere i messaggi
  • Visualizzare l’elenco delle chiamate in ingresso ed in uscita
  • Visualizzare tutte le foto scattate
  • Visualizzare le app che vengono eseguite

Abbastanza completo ma manca il monitoraggio delle chat (WhatsApp, Telegram, Messenger, etc..) e dei social network (Facebook, Instagram, Twitter, etc..).

È apprezzato molto anche perché è gratuito fino a 5 dispositivi, sufficienti per un utilizzo non da 007 🙂

FamiSafe

Consente di monitorare quasi la totalità delle attività del dispositivo e la sua posizione. Utilissima per i genitori in quanto include:

  • Controllare in tempo reale la posizione
  • Controllare la cronologia delle posizioni
  • Leggere i messaggi
  • Visualizzare l’elenco delle chiamate in ingresso ed in uscita
  • Visualizzare tutte le foto scattate
  • Visualizzare le app che vengono eseguite
  • Visualizzare quali siti vengono visitati
  • Possibilità di bloccare uno o più siti web
  • Possibilità di limitare il tempo di utilizzo di una determinata app
  • Monitoraggio di YouTube e possibilità di bloccare canali e video
  • Possibilità di bloccare parole o materiali espliciti durante le ricerche sul web
  • Rilevamento contenuti espliciti in SMS e app di chat e social network
  • Rilevamento immagini sospette
  • Report su stile di guida

FamiSafe è una delle più complete app per il parental control.

Qustodio

App molto apprezzata per il controllo remoto che consente di ottenere l’elenco chiamate, i messaggi scambiati e le attività sui social e le chat.

È gratuita solo per tre giorni, trascorsi i quali bisogna sottoscrivere un abbonamento per poter continuare ad utilizzare l’applicativo. Semplice da installare e da configurare.

mSpy

È l’app più famosa e pubblicizzata tra le altre e forse anche la più completa. Inoltre, funziona su tutti i dispositivi mobile (Android ed iOS). In particolare, tra le sue funzionalità vi sono:

  • Accesso completo a tutte le attività delle app chat
  • Accesso completo a tutte le app social network
  • Monitoraggio della posizione e registrazione di itinerari
  • Accesso completo agli SMS
  • Accesso completo all’elenco chiamate