MICROSOFT WINDOWS TIPS

Windows 10 S: tutto quello che c’è da sapere

windows10s
Scritto da Renato Brunetti
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

In quest’articolo vi ho illustrato le varie versioni di Windows 10 presenti nel mercato. Oggi vi voglio parlare del nuovo sistema operativo realizzato da Microsoft, ottimizzando al massimo Windows 10 per l’utilizzo cloud. Sto parlando di Windows 10 S!

In questi giorni si è sentito parlare molto nel web di questo nuovo sistema e del prossimo Microsoft Surface Laptop ma c’è ancora qualcosa che non tutti dicono…

Cos’è Windows 10 S?

Windows 10 S deriva da Windows 10, così come Windows RT deriva da Windows 8. Stavolta, però, la differenza è netta: non si tratta di una versione esclusiva per architettura ARM ma anche per x86/x64.

Quello che differisce questa versione lite di Windows da Windows 10 è un’unica, e grande, limitazione: su Windows 10 S sarà possibile avviare solo applicazioni Modern UI, ovvero quelle scaricate direttamente dal Microsoft Windows Store.

Sebbene sia una mossa che fa storcere il naso, con il blocco delle applicazioni da terzi e l’utilizzo esclusivo di Edge per la navigazione web, Microsoft è pronta a dichiarare che il sistema operativo è molto più sicuro della controparte per computer.

Oltre questo, questo sistema è l’ideale per due tipi di utenti:

  • Studenti: massima sicurezza, essendo abbastanza blindato…
  • Bambini/ragazzi: coloro che non conoscono e/o non sanno usare internet, possono utilizzare il device senza il rischio di compromettere l’installazione.

Vantaggi

Il vantaggio maggiore di questa versione small di Windows è, appunto, la leggerezza e la velocità di esecuzione, anche con applicazioni in background. Sebbene il tutto dipenda anche dall’hardware, quest’affermazione non è del tutto precisa. Tuttavia, se considerate un computer con appena installato Windows 10, senza altre applicazioni desktop, esso avrà un tempo di boot velocissimo in quanto non ha servizi e/o processi da avviare in background. La situazione muta quando, col passare dei giorni, effettuiamo diverse installazioni software. Con Windows 10 S, non si corre questo rischio. Non ci saranno applicazioni perennemente attive in background.

Limitazioni

Non potendo scaricare app se non dallo store, non è possibile cambiare browser di navigazione (Firefox oppure Chrome non sono presenti sullo Store). Di conseguenza, tutti i link saranno aperti con Edge.

Microsoft Edge non consente la modifica del motore di ricerca predefinito che è impostato su Bing. Microsoft, nelle sue FAQ, parla di Internet Explorer. È probabile che sia presente anche lui, ma non è la scelta migliore: non supporta diversi standard web. Sicuramente l’avranno lasciato per compatibilità…

Come ottenere Windows 10 S

Il sistema operativo non sarà disponibile all’acquisto prima del lancio ufficiale che avverrà nel corso dell’estate 2017.

Può essere trovato, però, preinstallato su alcuni device in commercio da giugno 2017.

Migrare da Windows 10 S a Windows 10 Pro

Microsoft ha preso in considerazione anche questa possibilità. Se ritenete che il sistema operativo sia troppo limitante, è possibile effettuare un upgrade ad una versione differente (Home o Pro) di Windows 10 con una piccola differenza. Parliamo di circa 20 dollari per passare alla versione Home e di circa 50 dollari per la Pro.

Dispositivi con Windows 10 S

Sono pochi i dispositivi annunciati per Windows 10 S. Sappiamo che HP ed Acer hanno annunciato la commercializzazione di portatili già in commercio con la nuova versione del sistema operativo. In questo modo hanno dovuto cambiare solo il sistema operativo preinstallato. Lo stesso sistema potrebbe, tranquillamente, essere attuato anche da altri produttori. I prezzi dei dispositivi dovrebbero partire da 189 dollari. Ovviamente il tutto dipenderà dall’hardware presente.

HP ProBook x360 Education Edition

schermo da 11 pollici, risoluzione da 1366×768, 4 GB di RAM e 64GB di memoria flash. Caratteristiche simili a quelle del Chromebook. Il suo prezzo sarà di 299 dollari.

Acer TravelMate Spin B1 Convertibile

schermo touchscreen a 1080p con stylus e caratteristiche simili all’HP. Anche il suo costo sarà di 299 dollari.

Anche Microsoft ha presentato il suo dispositivo: il Surface Laptop. A differenza degli altri, questo device è di fascia alta. Ha un display da 13,5 pollici, processore Intel Core i5 oppure i7, tastiera fisica come quella del Surface Pro 4 ed una batteria a lunga durata (maggiore di quella del MacBook Air).

Tutto molto bello, a parte il prezzo che si aggira sui 999 dollari per 4 GB di RAM e 128GB di SSD. C’è da dire, però, che Microsoft consentirà l’upgrade a Windows 10 Pro gratuitamente a tutti i possessori del Surface Laptop. Quindi, può essere un investimento per un futuro ottimo device.

È chiaro che Microsoft vuole competere direttamente con i Google Chromebook. Entrambi i dispositivi sono orientati agli studenti e, in teoria, sono protetti da qualsiasi minaccia, grazie al blocco delle sole app dello store.

I due sistemi sono molto simili, da un lato abbiamo Chrome, Google e Google Drive; dall’altro Windows, Bing e One Drive. Sul Chromebook, però, è possibile avviare applicazioni Android ed installare Linux per avere accesso a moltissime funzionalità extra.

Con Windows 10 S questo non è possibile, sebbene vi siano alcune applicazioni interessanti sullo store.

Considerazioni finali

Windows 10 S è una buona idea, può competere direttamente con Chromebook ma… chi utilizza Windows, ama Windows per le possibilità che offre nel suo ambiente desktop. Privarli di questa possibilità non mi sembra un’idea sensata.

Potrei anche sbagliarmi ma, personalmente, continuerò ad utilizzare Windows 10 Pro e a favorire le funzionalità rispetto alla velocità di boot del sistema.

Bonus

Tutti i device Windows 10 S avranno diritto ad una sottoscrizione gratuita a Minecraft: Education Edition e Office 365 for Education.

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Informazioni sull'autore

Renato Brunetti

Sono un programmatore software con la passione per l'informatica, i videogames, i fumetti, la musica, la fotografia e le auto. Mi piace dedicare un po' del mio tempo libero alla gestione dei miei siti web personali ed i miei blog.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi